Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Azienda pubblica - 2009 - 3

digital
Azienda pubblica - 2009 - 3
Fascicolo digitale
titolo Azienda pubblica - 2009 - 3
fascicolo 3 - 2009
editore Maggioli Editore
19,99

Sommario

Editoriale

Saggi

La qualità nella formazione. Un'indagine sulle determinanti - di Raffaele Adiolfi
di Raffaele Adinolfi
pagine: 19
5,99
Abstract
Il lavoro mira a comprendere quali sono, nella percezione degli allievi, le caratteristiche ritenute essenziali per definire la qualità di un percorso formativo. L’obiettivo è quello di migliorare la comprensione delle scelte operate dagli studenti e di fornire utili spunti a chi opera nel settore della progettazione di corsi di alta formazione. Le riflessioni proposte si basano su un’indagine empirica quantitativa condotta su un campione di studenti iscritti a master e a corsi di alta formazione
Programmazione delle politiche pubbliche e bilancio dello Stato: esperienze e metodologie di valutazione - di Cinzia Raimondi
di Cinzia Raimondi
pagine: 31
5,99
Abstract
Il processo di integrazione europea ha determinato una serie di effetti diretti sulla programmazione delle politiche pubbliche nazionali, in particolare su quella di bilancio. In Italia, il “ciclo evolutivo” del bilancio si è arricchito di nuovi documenti di programmazione direttamente collegati agli orientamenti comunitari in materia di politiche economiche e occupazionali e di politiche di coesione territoriale. Anche la struttura del bilancio di previsione ha subito degli adattamenti, visualizzando ora in modo più chiaro le risorse assegnate per le “grandi priorità”, le missioni dello Stato, le politiche pubbliche. Questo cambiamento impone una riflessione sulla necessità di adottare nuove metodologie e ulteriori strumenti di analisi per valutare gli effetti di ogni singola politica nel suo complesso, non solo dei singoli programmi che ne danno attuazione. Tale riflessione impegna, prima di tutto, il Governo e il Parlamento.

Esperienze innovative

Utilizzo e vantaggi del bilancio sociale in sanità: analisi di un caso aziendale - di Antonio D. Barretta e Patrizio Monfardini
di Antonio D, Barretta, Patrizio Monfardini
pagine: 23
5,99
Abstract
In Italia, numerose aziende e amministrazioni pubbliche, tra cui quelle sanitarie, fanno ricorso a nuove forme di rendicontazione dei risultati, tra le quali il bilancio sociale rappresenta senza dubbio lo strumento più diffuso e studiato. Sebbene non manchino studi sul bilancio sociale redatto dalle aziende sanitarie pubbliche, l’effettivo ruolo riconosciuto a tale strumento e l’esistenza nella realtà dei vantaggi che la dottrina gli attribuisce appaiono poco indagati. Mediante un approccio di ricerca multi-metodo, il presente contributo offre un’analisi approfondita di una significativa esperienza di rendicontazione sociale di un’azienda sanitaria locale per comprendere il concreto utilizzo del bilancio sociale da parte dei principali portatori di interessi interni ed esterni e la capacità di questo di offrire i vantaggi sia di rendicontazione che gestionali attribuitigli dalla dottrina.
Verso un approccio evolutivo allo sviluppo delle competenze nei processi di formazione. Un caso di studio - di Vincenzo F. Cavaliere, Dario Rosini, Daria Sarti e Antonio Sofi
di Vincenzo F. Cavaliere, Dario Rosini, Daria Sarti, Antonio Sofi
pagine: 25
5,99
Abstract
L’articolo pone l’attenzione sui modelli di competenza quale strumento innovativo nell’ambito delle politiche di gestione del personale pubblico e sviluppa il tema con riferimento al personale di supporto agli organi politici del Consiglio regionale della Toscana. A fronte di ruoli non precisa­mente delineati, sistemi di reclutamento di tipo fiduciario e strutture spesso numericamente piccole, il dipendente delle strutture di supporto agli organi politici necessita di competenze complesse, che interessano più di un’area professionale. Tramite un approccio di tipo induttivo si è pertanto elaborato uno strumento idoneo per progettare interventi formativi ad hoc basati sui gap di com­petenze individuali.
L'esercizio dello spoil system nella governance dell'ente locale: alcuni casi a confronto - di Alessandro Sancino
di Alessandro Sancino
pagine: 27
5,99
Abstract
La governance dell’ente locale è stata profondamente modificata da diverse riforme, tra le quali alcune hanno previsto l’introduzione di logiche di spoil system. In questa prospettiva, il presente lavoro si propone di contribuire al fabbisogno di evidenze empiriche, indagando il livello e le modalità di applicazione dello spoil system negli enti locali. Dallo studio dei casi presentati emerge una crescente applicazione dello spoil system all’esterno dell’ente locale e uno scarso utilizzo all’interno come sistema per modificare gli equilibri organizzativi in ottica premiante e responsabilizzante. In conclusione, vengono discusse alcune implicazioni e accennate alcune possibili traiettorie evolutive delle modalità di applicazione dello spoil system negli enti locali.

Fonti di appredimento

Spoglio riviste
pagine: 1
5,99
In libreria
pagine: 7
5,99

Note per gli autori

Note per gli autori
pagine: 2
5,99

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.