Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Federico Barnabè

Federico Barnabè
autore
Maggioli Editore
Federico Barnabè è professore associato in Economia Aziendale presso il Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici dell’Università degli Studi di Siena, dove ha anche conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Economia delle Aziende e delle Amministrazioni Pubbliche. I suoi interessi di ricerca si focalizzano principalmente sul controllo di gestione e sulla misurazione delle performance, con particolare riferimento a Balanced Scorecard, Integrated Reporting e Lean Strategy.

Libri dell'autore

La Lean Strategy nel settore socio-sanitario: l’esperienzadella “Casa di Riposo della Misericordiadi Gaiole in Chianti”

rivista: Azienda pubblica

fascicolo: Azienda pubblica - 2020 - 1

Autori vari

pagine: 28

Il presente contributo intende approfondire l’opportunità di applicare al contesto specifico delle aziende socio-sanitarie e assistenziali i principi gestionali del Lean Management, indagando, in particolare, sulle potenzialità di attivare in un simile ambito organizzativo un percorso definito di Lean Strategy. A tale scopo, il lavoro, dopo aver introdotto i principi base della filosofia Lean e aver delineato gli step fondamentali di un percorso di Lean Strategy, ne testa l’applicazione su un case study sviluppato secondo un approccio di action research, proponendone le principali evidenze empiriche raccolte.Cet article se propose d’explorer l’opportunité d’appliquer les principes de gestion du Lean Management au contexte spécifique des organisations de soins de santé, en examinant en particulier le potentiel de la stratégie Lean dans un contexte organisationnel similaire. À cette fin, le article, après avoir introduit les principes de base de la philosophie Lean, et en soulignant les étapes fondamentales d’un chemin de stratégie Lean, teste son application sur une étude de cas.

Il lean thinking tra efficienza, efficacia e valore nell’azienda pubblica: il casodell’azienda ospedaliera universitaria senese

rivista: Azienda pubblica

fascicolo: Azienda pubblica - 2014 - 4

Autori vari

pagine: 31

Il contributo discute le potenzialità e le condizioni di applicabilità del Lean Thinking (LT) all’interno delle amministrazioni pubbliche (AP), presentando uno specifico caso in ambito sanitario. Le finalità perseguite con il lavoro sono due: a) mostrare come sia possibile applicare i principi e gli strumenti tipici del LT in settori di produzione di servizi pubblici; b) contribuire allo sviluppo di un framework teorico che possa essere di ausilio ai fini dell’individuazione e comprensione dei principali elementi di successo per una positiva e sostenibile implementazione dei principi e degli strumenti Lean nelle AP, con specifico riferimento al settore della Sanità analizzato in questo lavoro e in un’ottica di generazione di “valore pubblico”.

Il ruolo del Bilancio Sociale nelle Università pubbliche italiane:una riflessione sullo stato dell'arte

rivista: Azienda pubblica

fascicolo: Azienda pubblica - 2014 - 1

Autori vari

pagine: 24

Il paper intende indagare sull’adozione del Bilancio Sociale nelle Università pubbliche italiane, con l’obiettivo, in particolare, di ricostruirne lo stato dell’arte e di riflettere sul possibile ruolo di tale documento nel superamento della crisi di legittimazione che sta caratterizzando il sistema universitario italiano. Per raggiungere tale obiettivo l’articolo analizza 30 Bilanci Sociali realizzati da 15 Atenei pubblici negli ultimi anni. I risultati emersi evidenziano che le indubbie potenzialità del Bilancio Sociale non sono pienamente sfruttate dalle Università italiane soprattutto in termini di apertura verso il complesso dei propri stakeholder.

I risultati del CIVR per l'Area 13: implicazioni e prospettive per la ricerca economico-aziendale - di Federico Barnabè e Angelo Riccaboni

rivista: Azienda pubblica

fascicolo: Azienda pubblica - 2008 - 4

Autori vari

pagine: 28

Le analisi sull’Università italiana mettono spesso in evidenza la necessità di un innalzamento della qualità della ricerca, tramite la pubblicazione su riviste internazionali, da preferire se con impact factor. In tale direzione, questo contributo persegue tre obiettivi: innanzitutto, presentare un quadro di riferimento sull’attuale stato della ricerca in Italia, tramite l’analisi di dati di contesto e dei principali risultati della VTR del CIVR. In secondo luogo, focalizzarsi sugli studi economico-aziendali, per evidenziarne punti di forza e di debolezza. Infine, proporre alcune riflessioni sui cosiddetti journal ranking, utili sia per valutare la qualità degli output scientifici, sia per supportare gli studiosi nella definizione delle proprie strategie. Al riguardo, viene fatto principale riferimento alla “classificazione delle riviste per la valutazione della ricerca economico-aziendale” sviluppata dall’AIDEA.

L'utilizzo dei journal ranking nella valutazione della ricerca scientifica: profili teorici ed implicazioni operative - di Federico Barnabè

rivista: Azienda pubblica

fascicolo: Azienda pubblica - 2006 - 4

di Federico Barnabè

pagine: 39

L’università è attualmente sotto attento scrutinio ed osservazione e temi quali la misurazione delle performance e la valutazione della qualità delle attività accademiche sono di estrema attualità. Tuttavia, con particolare riferimento all’ambito della ricerca scientifica, questo compito si caratterizza come estremamente difficoltoso. A tale scopo, è possibile utilizzare dei metodi indiretti, quali la creazione e l’utilizzo di appositi journal ranking, liste formali dalle quali è possibile desumere il livello qualitativo di una rivista. Partendo da queste premesse, questo lavoro presenta i principali metodi di creazione dei journal ranking, evidenziando eventuali benefici e criticità che potrebbero essere connessi al loro uso nella valutazione della ricerca scientifica.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.