Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Antonio D, Barretta

Antonio D, Barretta
autore
Maggioli Editore
Antonio Davide Barretta è professore straordinario in Economia aziendale presso il Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici dell’Università degli Studi di Siena. In aspettativa dal 2010 è da circa 9 anni direttore generale della Giunta della regione Toscana. Le sue pubblicazioni trattano i temi sia dei sistemi di programmazione e controllo applicati alle aziende sanitarie che dei meccanismi di gestione delle relazioni inter-organizzative che coinvolgono una o più amministrazioni pubbliche.

Libri dell'autore

Ruolo del controllo nel sostegno alla collaborazione inter-organizzativa: il caso delle reti cliniche

rivista: Azienda pubblica

fascicolo: Azienda pubblica - 2019 - 3

di Antonio D, Barretta

pagine: 28

Nell’approfondire la collaborazione fra aziende sanitarie pubbliche alcuni autori hanno evidenziato il ruolo che può ricoprire il sistema di controllo manageriale nell’incentivare l’azione collettiva. Gli studi finora condotti hanno, prevalentemente, adottato una prospettiva di analisi di livello aziendale, pertanto, mancano sistematizzazioni che abbiano assunto il punto di vista del personale coinvolto nelle iniziative di collaborazione inter-organizzativa. Mediante l’osservazione del funzionamento della collaborazione fra professionisti coinvolti in una rete clinica, questo studio intende contribuire alla dottrina sul controllo delle relazioni inter-organizzative approfondendo il ruolo dei meccanismi di controllo inter-organizzativi, le interdipendenze fra questi ed, infine, le relazioni fra controlli inter ed intra-organizzativi.En approfondissant la collaboration entre les structures de santé publique, certains auteurs ont mis en évidence le rôle que le système de contrôle de gestion peut jouer pour encourager les actions collectives. Les études menées jusqu’à présent ont principalement adopté une perspective d’analyse au niveau de l’entreprise. Par conséquence, il faut souligner que les systématisations n’ont pas pris en compte le point de vue du personnel impliqué dans les initiatives de collaboration inter-organisationnelle. Le présente étude, en observant le fonctionnement de la collaboration entre les professionnels impliqués dans un réseau clinique, vise à contribuer à la doctrine sur le contrôle des relations inter-organisationnelles en approfondissant le rôle des mécanismes de contrôle inter-organisationnels, leurs interdépendances et, enfin, les relations entre les contrôles inter et intra-organisationnels.

Nuove sfide per il governo delle amministrazioni regionali: implicazioni per i sistemi di bilancio, programmazione e controllo

rivista: Azienda pubblica

fascicolo: Azienda pubblica - 2018 - 4

Autori vari

pagine: 22

Questo articolo apre il numero speciale dedicato alle nuove sfide per il governo delle amministrazioni regionali e alle implicazioni per i sistemi di bilancio, programmazione e controllo. In primo luogo, vengono identificate le principali riforme che stanno interessando le Regioni e si descrivono le peculiarità delle stesse che richiederebbero una maggior attenzione da parte della dottrina economico-aziendale. Nel prosieguo ci si sofferma sulla riforma della contabilità pubblica e sulle ricadute per il sistema contabile delle amministrazioni regionali. Inoltre, vengono illustrate le riforme nazionali che hanno comportato un ripensamento del sistema di programmazione e controllo delle Regioni. Dopo una breve descrizione dei saggi raccolti in questo numero, l’articolo conclude con alcuni spunti inerenti da un lato ai futuri temi di studio e dall’altro al metodo della co-produzione della ricerca sul quale sono basati diversi dei contributi proposti per questo numero speciale.Cet article ouvre le numéro spécial qui est centré sur les nouveaux défis de la gouvernance des administrations régionales et sur leur implications dans le cadre de systèmes de bilan, de planification et de contrôle. Tout d’abord, nous identifierons les principales réformes affectant les régions et les spécificités de ces administrations qui nécessiteraient une plus grande attention de la part des chercheurs. Deuxièmement, nous traiterons la réforme de la comptabilité publique et de ses effets sur le système comptable des administrations régionales. Ensuite, nous illustrerons les réformes nationales qui ont causes une révision du système de la programmation et du contrôle dans les Régions. Après une brève description des essais contenus dans ce numéro, l’article se termine avec quelques réflexions inhérentes aux futurs sujets d’étude et à la méthode de coproduction de la recherche qui se réfèrent à plusieurs contributions proposées dans ce numéro spécial.

Il sistema di controllo manageriale dei programmicomunitari della regione Toscana: meccanismiper superare l’approccio divisionale

rivista: Azienda pubblica

fascicolo: Azienda pubblica - 2018 - 1

Autori vari

pagine: 24

Nell’ambito delle pubbliche amministrazioni, i sistemi di programmazione e controllo sono stati oggetto di un ampio e continuo processo di cambiamento nell’ottica della maggiore efficienza ed efficacia dell’azione amministrativa. Il presente lavoro intende contribuire alla dottrina che considera il controllo un “pacchetto” di vari meccanismi focalizzandosi, in modo particolare, sul contributo che tale sistema può offrire per favorire il superamento dell’approccio divisionale. A tal fine, oggetto specifico di analisi sarà l’approccio alla gestione dei fondi comunitari adottato nel corso degli ultimi anni dalla regione Toscana.

Utilizzo e vantaggi del bilancio sociale in sanità: analisi di un caso aziendale - di Antonio D. Barretta e Patrizio Monfardini

rivista: Azienda pubblica

fascicolo: Azienda pubblica - 2009 - 3

Autori vari

pagine: 23

In Italia, numerose aziende e amministrazioni pubbliche, tra cui quelle sanitarie, fanno ricorso a nuove forme di rendicontazione dei risultati, tra le quali il bilancio sociale rappresenta senza dubbio lo strumento più diffuso e studiato. Sebbene non manchino studi sul bilancio sociale redatto dalle aziende sanitarie pubbliche, l’effettivo ruolo riconosciuto a tale strumento e l’esistenza nella realtà dei vantaggi che la dottrina gli attribuisce appaiono poco indagati. Mediante un approccio di ricerca multi-metodo, il presente contributo offre un’analisi approfondita di una significativa esperienza di rendicontazione sociale di un’azienda sanitaria locale per comprendere il concreto utilizzo del bilancio sociale da parte dei principali portatori di interessi interni ed esterni e la capacità di questo di offrire i vantaggi sia di rendicontazione che gestionali attribuitigli dalla dottrina.

La valutazione ex-ante delle iniziative di project financing nel sistema sanitario italiano: un'analisi empirica - di Antonio Barretta e Pasquale Ruggiero

rivista: Azienda pubblica

fascicolo: Azienda pubblica - 2007 - 3

Autori vari

pagine: 23

La dottrina nazionale ed internazionale ha ampiamente analizzato il processo di valutazione ex-ante delle iniziative di Project Financing (PF). In Italia, non esiste alcun metodo (quale, per esempio, il Value for Money adottato in Gran Bretagna) da applicarsi obbligatoriamente per valutare preventivamente questi progetti. Per tale motivo appare interessante analizzare come (e per mezzo di quali metodi) le organizzazioni pubbliche italiane valutano tali iniziative e se, in tale prassi, il loro principale fine sia quello di perseguire l’interesse pubblico. L’articolo presenta i risultati di un’analisi empirica incentrata sulle prassi adottate da alcune aziende sanitarie pubbliche nel realizzare la valutazione ex-ante delle iniziative di PF in cui sono coinvolte.

Competizione e cooperazione nel sistema sanitario: il ruolo della programmazione e del controllo nella creazione di una "cultura d'area vasta" - di Antonio Barretta e Cristiano Busco

rivista: Azienda pubblica

fascicolo: Azienda pubblica - 2004 - 4

Autori vari

pagine: 22

Nell’ambito del percorso di cambiamento intrapreso dal sistema sanitario della regione Toscana con l’introduzione di un livello di concertazione sovraziendale, il presente articolo intende combinare riflessioni teoriche e valenze empiriche al fine di interpretare il ruolo dei sistemi di programmazione e controllo nel complesso processo di costituzione di una “cultura d’area vasta”. In particolare, l’attenzione viene focalizzata sul tema della concertazione di area vasta e sulla manifestazione di una “dimensione sovraziendale” della programmazione e del controllo di gestione. Nel perseguire tale scopo conoscitivo, viene richiamata la natura del controllo come insieme di pratiche costruite ed istituzionalizzate socialmente, in grado di favorire la produzione, la trasmissione e la memorizzazione del “sapere esperto
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.