Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Participatory budgeting: A dialogue among whom?

digital
Participatory budgeting: A dialogue among whom?
Articolo
titolo Participatory budgeting: A dialogue among whom?
autori

fascicolo Azienda pubblica - 2020 - 3
editore Maggioli Editore
pubblicazione 01/2020
5,99
This research is based on a qualitative analysis of participatory budgeting (PB) in a local government in northern Italy using a single case study. Through the lens of the dialogic accounting theory, the research investigates PB as a tool of dialogic accounting to address the conceptual and practical problem of how and why PB can facilitate dialogue among participants throughout the budgeting process, and reshape the relationship between government and citizens. The results show that PB was conceptualized and implemented as a process with a combination of monologic and dialogic characteristics. It was designed in a top-down monological way, followed by the planning phase which endorsed the creation of a dialogue among citizens rather than between government and citizens. Further, the executive phase of PB did not meet the dialogic expectations of citizens because control over the use of public resources was exercised mainly through political authority.

Ce travail de recherche est basé sur l’analyse qualitative d’une étude de cas qui illustre l’expérience de la budgétisation participative (BP) dans une administration locale du nord de l’Italie. À travers le prisme de la «dialogic accounting», la recherche examine l’expérience de BP pour aborder le problème conceptuel et empirique de savoir comment et pourquoi le BP peut créer un dialogue efficace entre le gouvernement et les citoyens pendant le processus de budgétisation, redéfinissant ainsi les relations entre ces acteurs. Les résultats montrent que le BP a été conceptualisé et implémenté comme un outil qui intègre des fonctionnalités monologiques et dialogiques. Sa conception a eu lieu de manière descendante et monologique; la phase de planification ultérieure du BP a alors permis la création d’un dialogue parmi les citoyens plutôt qu’entre l’administration et les citoyens. De plus, la phase exécutive du BP n’a pas toujours satisfait les attentes des citoyens en matière de dialogue car le contrôle sur l’utilisation des ressources publiques a été exercé principalement par la gouvernance politique.

Il presente lavoro di ricerca si fonda sull’analisi qualitativa di un caso di studio che illustra l’esperienza del bilancio partecipativo (BP) in una amministrazione locale nel nord Italia. Attraverso le lenti del “dialogic accounting”, la ricerca indaga l’esperienza di BP per affrontare il problema concettuale ed empirico di come e perché il BP possa creare un dialogo effettivo tra governo e cittadini durante il processo di budgeting, ridefinendo in questo modo le relazioni tra questi attori. I risultati mostrano che il BP è stato concettualizzato e implementato come uno strumento che integra caratteristiche monologiche e dialogiche. La sua progettazione è avvenuta in modo top-down e monologico; la successiva fase di pianificazione del BP ha poi permesso la creazione di un dialogo ma tra cittadini invece che tra amministrazione e cittadini. In aggiunta, la fase esecutiva del BP non ha sempre soddisfatto le aspettative di dialogo dei cittadini perché il controllo sull’uso delle risorse pubbliche è stato esercitato prevalentemente dalla governance politica.

 

Biografia degli autori

Sara Giovanna Mauro

Sara Giovanna Mauro è Assegnista di ricerca presso l’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna, dove ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca. I suoi inte-ressi di ricerca principali riguardano i sistemi di misurazione e gestione della performance in ambito pubblico, la loro integrazione con i processi di budgeting, lo sviluppo di approcci partecipativi alla gestione delle amministrazioni pubbliche, con attenzione specifica a processi di bilancio partecipativo.

Christian Rainero

Christian Rainero è professore associato di Economia Aziendale presso il Dipartimento di Management dell’Università di Torino, dove ha conseguito il PhD in Business Administration. Docente di ragioneria pubbli-ca e finanza delle aziende pubbliche, le sue principali aree di ricerca sono riferibili ai temi di contabilità e bilancio nelle aziende pubbliche e non profit, storia della ragioneria e strumenti di reporting, quali sustainability e integrated reporting.

Francesca Culasso

Francesca Culasso è professoressa ordinaria di Economia Aziendale presso il Di-partimento di Management dell’Università di Torino. Docente di pianificazione strategica e controllo di gestione, i suoi principali interessi di ricerca riguardano gli strumenti di pianificazione strategica e controllo di gestione, i modelli innovativi di business, smart city e strumenti di reporting, quali sustainability e integrated reporting.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.