Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Il ruolo dell'azienda pubblica nel nuovo sistema europeo di programmazione delle politiche di sviluppo

digital
Il ruolo dell'azienda pubblica nel nuovo sistema europeo di programmazione delle politiche di sviluppo
Articolo
titolo Il ruolo dell'azienda pubblica nel nuovo sistema europeo di programmazione delle politiche di sviluppo
autore
fascicolo Azienda pubblica - 2005 - 2
editore Maggioli Editore
pubblicazione 01/2005
5,99
La costruzione di un modello di valutazione e programmazione delle politiche di sviluppo è l’espressione del ruolo strategico che le amministrazioni pubbliche sono chiamate a svolgere. In questo lavoro viene proposto uno schema utile alla costruzione di un modello che consente di valutare le ricadute territoriali delle programmazioni trasversali e settoriali a valenza territoriale. Grazie ad un insieme di indicatori e all’Indicatore sintetico di priorità (ISP), gli attori coinvolti nel processo di programmazione sono in grado di decidere dove investire, cosa fare e come farlo, al fine di ottimizzare l’intervento pubblico sul territorio. La definizione e la verifica “sul campo” del modello di orientamento e valutazione, testato sul territorio lombardo, consentono di creare un collegamento diretto tra economia (la valutazione degli effetti delle politiche), territorio (spazio di manifestazione degli effetti) e finanza pubblica (processo di reperimento, utilizzo e gestione delle risorse finanziarie).
Governance experience stressed the fact that the Public administration bodies strongly need for a model specifically dedicated to evaluate the activity of development policies planning. In this paper a quite innovative methodology is proposed in order to construct an evaluation model, on which basis, the “planner” is able to assess the effects of strategic and sector development regional plans. Based on a set of economic indicators, that the model combines to define a Synthetic Priority Index (SPI), the administrators involved in the planning activity are able to make optimal choices on: a) the regional distributions of public investments; b) the economic and financial features and characteristics of public investments; c) the Architecture of public investments. The definition of the SPI model, experimented on the Lombardy Region case emphasizes the relationships among the economic theory (quantifying the impact of investments), the territory (the working and intervention space), and the public finance (the optimal rule of spending the public resources).
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.