Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

La contabilità economico-patrimoniale nelle aziende pubbliche: dal "se" al "come" - di Eugenio Anessi Pessina

digital
La contabilità economico-patrimoniale nelle aziende pubbliche: dal
Articolo
titolo La contabilità economico-patrimoniale nelle aziende pubbliche: dal "se" al "come" - di Eugenio Anessi Pessina
autore
fascicolo Azienda pubblica - 2005 - 4
editore Maggioli Editore
pubblicazione 2005
5,99
Il dibattito sull’ordinamento contabile delle aziende pubbliche si concentra sui vantaggi relativi di contabilità finanziaria ed economico-patrimoniale, con la variante, molto attraente ma forse illusoria, della coesistenza tra i due sistemi. Questo articolo si fonda su presupposti diversi: che la contabilità economica finirà probabilmente per prevalere, ma che la sua introduzione produrrà benefici solo a determinate condizioni. In particolare si segnalano come critiche la capacità di replicare o sostituire la funzione autorizzativa della contabilità finanziaria, anche attraverso i sistemi di programmazione e controllo; l’attenzione allo stato patrimoniale e alla contabilità analitica; una sufficiente armonizzazione contabile sostenuta dalla disponibilità di principi contabili specifici per le aziende pubbliche; il rafforzamento della funzione di revisione; la produzione di bilanci consolidati; la misurazione di output e outcome.
 

Biografia dell'autore

Eugenio Anessi Pessina

Professore ordinario,Università Cattolica del Sacro Cuore,Milano

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.