Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Norme e prassi contabili negli enti locali italiani: un approccio istituzionale

digital
Norme e prassi contabili negli enti locali italiani: un approccio istituzionale
Articolo
titolo Norme e prassi contabili negli enti locali italiani: un approccio istituzionale
autore
fascicolo Azienda pubblica - 2010 - 1
editore Maggioli Editore
pubblicazione 01/2010
5,99
In Italia i primi interventi normativi in materia di riforma dei sistemi contabili pubblici, nota con il termine internazionale New Public Financial Management, riguardano gli enti locali e risalgono al 1995. A quasi quindici anni da tali interventi ci si chiede quale sia il loro reale stato di attuazione, non tanto in termini di rispetto formale delle norme quanto di corretta interpretazione e utilizzo dei nuovi strumenti contabili che essi hanno introdotto. Le indagini empiriche finora condotte sul tema, evidenziano delle divergenze tra norme e prassi, ma appaiono piuttosto circoscritte e non ne approfondiscono le cause. Il presente studio si propone di fornire un contributo per questo aspetto, cercando di capire se la teoria istituzionale – institutional theory – possa rappresentare una prima utile chiave di lettura delle ragioni alla base del suddetto divario. A tal fine ci si avvale di un approccio metodologico di tipo esplorativo/esplicativo, basato su interviste a osservatori privilegiati.
Starting from the mid-1990s Italian local governments have been involved in a comprehensive renovation process of their accounting model, better known as the New Public Financial Manage-ment reform. About fifteen years later it is inquired to what extent this reform has been actually implemented, not only in terms of formal compliance to law requirements but also in terms of new accounting tools correct use. Empirical studies conducted so far revealed discrepancies between regulations and practices although without much focus on the reasons of this situation, which thus need further investigation. Contributing to fill this gap is the actual aim of this study which tries to explore if the institutional theory can help understanding the reason for these discrepancies. To this end interviews to privileged observers are used.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.